La pulizia e manutenzione delle scale: consigli utili e prodotti
COLORE, MATERIALE E STILE

LA PULIZIA E MANUTENZIONE DELLE SCALE

11 Ott 2017

Quali prodotti utilizzare per una scala sempre splendente

71 0

Avete ideato e realizzato il vostro progetto di scala interna per la casa (e magari avete anche trovato un modo creativo per sfruttare il sottoscala, seguendo i nostri consigli)? Bene, ora non resta che utilizzarla, invitare i vostri amici a casa per mostrarla e… svolgere la regolare manutenzione.

Niente paura, non ci sono bulloni da stringere o pezzi da sostituire: stiamo parando della semplice pulizia della scala. Esatto, semplice: non c’è nulla di più facile che tenere pulita e brillante la scala della vostra casa, basta sapere come fare. Ecco alcuni suggerimenti per raggiungere l’obiettivo e valorizzare i materiali di cui è fatta.

 

Come pulire le scale in legno

 

Il fattore più importante che determina la pulizia delle scale è il materiale di cui sono costituite: in base ad esso, infatti, dovremo utilizzare modalità e prodotti specifici, che ci aiuteranno nel nostro compito. Il legno, per esempio, è considerato un elemento delicato, ma se trattato nel modo corretto permette una pulizia semplice e anche rapida. Per prevenire le scalfitture, la prima cosa da fare per pulire una scala in legno è un trattamento “a secco” con scopa e paletta o con l’aspirapolvere che rimuova preventivamente sabbia, sporco, piccoli detriti e tutto ciò che potrebbe graffiare il fondo.

Una volta effettuato questo primo passaggio, la migliore pulizia è quella con un semplice panno umido da strofinare sulla superficie del legno, senza risciacquo, proprio come si fa per eliminare la polvere. Se invece volete impiegare dei detergenti assicuratevi che si tratti di prodotti neutri o specifici per finitura all’olio o per vernici, che non rischino di danneggiare il legno intaccandolo con agenti troppo aggressivi. Evitate la ceratura: renderebbe la scala molto scivolosa, esponendo al rischio concreto di cadute.

La pulizia e manutenzione delle scale in legno

Pulizia delle scale: marmo, acciaio e vetro

 

Come pulire le scale in acciaio

Sulle superfici in marmo, oggi non più così utilizzate ma presenti soprattutto negli androni di palazzi e condomini, è preferibile evitare l’uso di candeggina, sgrassatori, anticalcare e anche dell’aceto, spesso considerato un fattore “naturale” ma che può correre il rischio di danneggiare questo materiale: meglio optare per il bicarbonato o, se si devono rimuovere delle macchie, per il perossido di idrogeno, lasciandolo agire per un paio d’ore.

La pulizia dell’acciaio Inox, materiale che caratterizza le scale di design improntate alla modernità, è molto importante, per quanto si tratti di un elemento non intaccabile dagli agenti atmosferici. Gli elementi in acciaio della scala si possono pulire con prodotti a base di acqua saponata o con detergenti che non siano aggressivi, ma spesso per pulire la ringhiera di una scala è sufficiente un panno bagnato con del semplice alcol: l’importante è sempre accompagnare la pulizia con il risciacquo e l’asciugatura con un panno, soprattutto per evitare la possibile formazione di macchie del calcare.

Il vetro, infine, è un materiale per certi versi affine al legno: la resistenza è molto più elevata, ma l’esposizione ai graffi è identica. Per la pulizia delle scale in vetro e di elementi in vetro nelle scale ci si può servire di una soluzione semplice da preparare e al tempo stesso ecologica: la combinazione di acqua e aceto può garantirvi una scala in vetro perfettamente pulita, mentre un panno in microfibra è l’alleato ideale di questo materiale.

Ci sono 0 commenti

Lascia un commento