SCALE A GIORNO E RIVESTIMENTI

COME SCEGLIERE LE SCALE PER INTERNI

18 Gen 2021
99 0

Le case che si sviluppano su più piani hano necessità d'inserire un elemento di collegamento che non dev'essere analizzato solo dal punto di vista tecnico ma anche da quello estetico. La scala è un oggetto d'arredo che permette di stimolare la propria creatività e creare armonia nello sviluppo degli spazi.

Come scegliere la scala?

Di seguito i principali quesiti d'analizzare e da tenere in considerazione

  • Lo spazio che si ha  a disposizione e la superficie effettiva di sviluppo che viene determinata dall'altezza totale da collegare e i gradini da inserire per ottenere un buon rapporto alzata e pedata
  • Gli arredi scelti per l'abitazione
  • I colori e i materiali per definire lo stile della scala

Le scale a giorno e a chiocciola per interni oltre che ad essere funzionali e pratiche devono essere progettate e pensate in base al taglio della propria casa. Il maggior dubbio che ci si trova ad affrontare è calcolare l'ingombro effettivo del vano e lo spazio fisico che occupa la scala; è quindi importante una volta definita l'altezza dei piani sviluppare un progetto che ne determini il corretto rapporto alzata e pedata e di conseguenza anche lo spazio necessario da lasciare libero.

Le nostre scale sono tutte realizzate su misura e concepite come abiti sartoriali, cucite sull'esigenze estetiche del cliente ma studiate per sfruttare al massimo lo spazio a disposizione per la creazione della soluzione ottimale. Di seguito una guida generale sulle tipologie di scale.

Scale a giorno

Il modello più utilizzato e molto diffuso è quello della scala a giorno che sia a rampa lineare oppure a più giri. Questa soluzione è gettonata per ambienti con a disposizione grandi superfici è però da considerare che necessitano di molto spazio per un corretto sviluppo.

Le scale a giorno possono essere autoportanti con appoggio a terra e ancoraggio in soletta oppure a sbalzo con i gradini fissati alla parete che ricordiamo però dev'essere portante.

Per ambientazioni caraterizzate da un taglio classico la perfetta soluzione potrebbe essere una scala con struttura portante in legno, invece per soluzioni più moderne o dal sapore industriale sono consigliate le scale con struttura in ferro e in ultimo per chi ama il moderno le scale sospese.

Tutte le scale possono essere personalizzate nei materiali e nei colori : legno, ferro, resina, acciaio e vetro si sposano per creare ogni volta abbinamenti particolari e unici. I colori da scegliere sono infiniti,è infatti  possibile coordinare i vari elementi strutturali con quelli già presenti come pavimenti o complementi d'arreddo oppure optare per scelte più audaci con l'utilizzo di colori in contrasto.

Come scegliere le scale per interni: Immagine 1

Le scale a chiocciola

Le scale a chiocciola sono delle soluzioni ottimali per tutte quelle case con spazi ridotti e con necessità di collegare un soppalco o un sotto-tetto abitabile. Quando si parla di questi modelli tutti pensano alla scala a chiocciola a pianta tonda ma in realtà lo sviluppo corretto è a base quadra o rettangolare che a parità di dimensione permette di sfruttare meglio lo spazio rendendo l'accesso al piano più comodo. Vi consiglio la lettura di questi nostri articoli :

 

 

In generale le scale a chiocciola a pianta tonda per essere comode devono avere un diametro di circa 1.60 mt  e vengono predilette da chi ama linee morbide e sinuose.

Anche queste possono avere un taglio classico, industrial o moderno in base ai colori e ai materiali che si andranno a scegliere.

Ci sono 0 commenti

Lascia un commento