SCALE A CHIOCCIOLA

SCALA A CHIOCCIOLA, LA SOSTITUZIONE DI UNA A PIANTA TONDA

27 Giu 2022

Come sfruttare correttamente lo spazio a disposizione con un vano tondo

740 0

Continua la nostra rassegna di progetti "prima e dopo". Questa volta vi parleremo della sostituzione di una scala a chiocciola a pianta tonda

Il commitente, lo studio di architettura Regina Design di Monza, dopo aver letto un nostro articolo, ci ha contattato per ricevere senza impegno una nostra offerta per la sostituzione della scala.

Le esigenze del cliente

Nell'appartamento dove a breve sarebbero inziati i lavori di ristrutturazione, la scala a chiocciola a pianta tonda risultava essere molto ingombrante, oltre che esteticamnete poco acattivante.

Il vano tondo, inserito in un angolo con uno sbarco vincolato, rendeva lo sviluppo della scala a chiocciola scomodo e poco funzionale. Tanto che la parte alta della scala risultava essere a ridosso del muro e la parte bassa in centro al locale.

Sostituzione di una scala a chiocciola a pianta tonda
La scala a chiocciola prima della sostituzione

La scala a chiocciola del cliente, prima della sostituzione. 

Il nostro progetto

Per la sostituzione della scala abbiamo elaborato un progetto che ha previsto la conservazione del vano stesso. L'unico piccolo intervento previsto comprendeva la parte iniziale della soletta, in modo da consentire un passaggio più agevole.
Le opere preventive sono state poco impegnative, se non nulle, a livello strutturale. Inoltre, abbiamo permesso di raggiungere il piano superiore con maggiore comodità, con un agio di passaggio migliorato nel piano di partenza del sottoscala.

La progettazione ha previsto l'installazione di una piccola scala a giorno a quattro rampe. La scelta di questa scala ha permesso molteplici migliorie:

  • la scala si sviluppa a filo delle parete al di sotto delle riseghe (sporgenze del vano rispetto al muro di partenza)
  • solo le parti scoperte da pareti hanno richiesto l'installazione di ringhiere
  • il vano è diventato spazio disponibile per il passaggio
  • le ringhiere esterne sono disegnate sotto soletta in modo da sfruttare lo spazio a disposizione
  • per la salita e la discesa vengono utilizzate le ringhiere interne
  • lo spazio al piano di sotto resta più fruibile, con una conseguente miglioria negli spazi

La nuova scala

Dopo la verifica delle misure è stato inviato il progetto e le scelte estetiche hanno previsto una scala più moderna dotata di: 

  • struttura portante in ferro, modello a cosciale (lamiera di 8 mm trattata con fondo antiruggine vernice ral 7022)
  • pedate in legno massello (essenza di frassino leggermente spazzolato, tinto a campione)
  • ringhiera di protezione in ferro a correnti orizzontali con partenza dal terzo gradino (per consentire un ingresso non solo frontale ma anche laterale).

Per maggiore informazioni sui nostri progetti prima e dopo oppure per approfondimenti su scale a chiocciola, consulta tutti i nostri articoli!

Per qualunque informazione o per avere un preventivo senza impegno non esitare a contattarci!

La nuova scala a chiocciola dopo la sostituzione
La nuova scala a chiocciola vista dall'alto
La nuova scala a chiocciola

Ci sono 0 commenti

Lascia un commento

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.